Concept Architettura Dialettica

L’ Architettura Dialettica è un vecchio filone di ricerca già intrapreso fin dalla fine degli anni 70, dopo aver abbandonato l’università di architettura al 4° anno per lavorare in fabbrica ( cantiere navale Breda a Marghera).

Esprime una mia profonda passione per l’ architettura e la ricerca di superare tutti i limiti di una professione asservita ai poteri forti e alla speculazione, anche nei sui presupposti teorici e di metodo oltre che alle scelte progettuali.

La convinzione che senza  cambiamenti sociali e politici fondamentali, non si sarebbe potuta sviluppare un’ architettura adeguata ai veri bisogni umani per tutti, mi ha distolto dalla  ricerca sull’ architettura dialettica  per parecchi anni.

Ora finalmente ho il tempo per riprendere la ricerca e il  progetto  di scrivere un libro sulla Architettura Dialettica,  la dialettica della natura del progettare l’ ambiente in cui viviamo.

Questo è un primo assaggio , un embrione delle potenzialità creative e delle soluzioni per un ambiente libero, contemporaneo e  corrispondente alla vera natura umana.

Naturalmente questa aspirazione viene calata e rapportata alla professione di progettista che sa vedere lontano anche quando deve risolvere problemi concreti, attuali, banali e immediati , facendolo sempre con pazienza, modestia e competenza specifica.

Aspetti dell' Architettura Dialettica

  1. L’Architettura dialettica concepisce le cose in movimento e in trasformazione ( panta rei)
  2. L’ architettura dialettica concepisce i rapporti tra le idee, le cose e le persone e non le idee,  le cose e le persone  in se stesse che isolate non hanno vita e perdono di significato.
  3. L’ architettura dialettica lavora per contrasti (negazione della negazione, compenetrazione opposti)
  4. L’ architettura dialettica vede le cose nel suo insieme in maniera olistica ( rapporti tra insiemi)
  5. L’ architettura dialettica è creativa, si basa sull’ instabilità creativa (Prigogine) e sulle molteplici possibilità e scelte non schematicamente prefissate ( determinismo dialettico)
  6. Adotta il metodo scientifico dialettico creativo.
  7. L’ architettura dialettica non è indifferente, ma partecipa , lotta ed  è espansiva
  8. L’ architettura Dialettica  è per l’ auto-organizzazione cosciente, libera,  individuale e collettiva.
  9. L’ architettura dialettica è materialista, solo che il massimo sviluppo della materia è il pensiero, la conoscenza  e la spiritualità umana.
  10. L’ architettura dialettica  rimette in rapporto organico l’ uomo con gli altri uomini e con la natura.

Prospettive dell' Architettura Dialettica

  1. L’ Architettura Dialettica  fonde tutte le varie branche della conoscenza scientifica e umanista che il genere umano ha sviluppato nella sua lunga storia.
  2. L’ Architettura Dialettica fonde competenze  scientifiche e ingegneristiche  con quelle sociali e politiche e psicologiche  dei rapporti umani, con la poetica delle sensazioni  spaziali,  con tutte le arti ( scultura pittura video letteratura design) in una fusione che può essere concretizzata solo con un coordinato lavoro di gruppo (oltre  una  progettazione BIM che coinvolge molte professionalità)  .
  3. Possiamo fare un esempio di  contaminazione e di rapporto dell’ architettura con l’ arte  anche nel lavoro pioneristico del gruppo Live -art  a cui partecipo (www.live-art.it )(YouTube-video Live-art)